CORSI DI LINGUA SPAGNOLA ASSOCIAZIONE ITALIA - NICARAGUA Circ. BOLOGNA

Circ. BOLOGNA – Via P.Fabbri 110

TRIMESTRE APRILE- GIUGNO 2015

Data inizio: martedì 7 aprile

Per informazioni: tel. 051/495821 oppure 334.5778944

Read more

III INCONTRO EUROPEO A MANAGUA

Rivolto ai coordinatori europei

Read more

“Siempre hay solidaridad en las grandes batallas de la humanidad” Daniel Ortega

Lectura de la Declaración de Managua cerró III Encuentro Europeo de Solidaridad con RPS
 
Por Giorgio Trucchi | LINyM
El presidente Daniel Ortegaclausuró este martes (21/7) en Managua el III Encuentro Europeo de Solidaridad con la Revolución Popular Sandinista “Gaspar García Laviana”.

Más de 120 entre delegados e invitados provenientes de diferentes países de Europa y América Latina se reunieron durante dos días, reafirmando su respaldo y compromiso solidario con el gobierno sandinista, con sus programas, proyectos y políticas sociales, que ha venido desarrollando durante esta “segunda etapa de la revolución”.

Continua a leggere

Nicaragua celebra il 36° anniversario della Rivoluzione Sandinista “Vogliamo la pace e continueremo a lottare per questo obiettivo”

Di Giorgio Trucchi | LINyM
http://nicaraguaymasespanol.blogspot.com/2015/07/fotos-nicaragua-celebro-el-36.html

Una moltitudine ‘rojinegra’ ha nuovamente riempito Piazza La Fe a Managua, per celebrare il 36° anniversario della vittoria popolare sulla spietata dittatura somozista.

Tra gli invitati speciali i Cinque eroi antiterroristi cubani Gerardo Hernández, Ramón Labañino, Antonio Guerrero, Fernando González e René González, dei vicepresidenti di Cuba e del Venezuela, Miguel Díaz-Canel e Jorge Arreaza, della ministra degli Esteri venezuelana Delcy Rodríguez, e gli ex presidenti dell’Honduras e Paraguay, Manuel Zelaya e Fernando Lugo.

“Oggi, come non mai, il popolo del Nicaragua vuole la pace, la stabilità. Continueremo a lottare per difendere gli spazi di libertà che abbiamo conquistato”, ha detto il presidente Ortega durante il suo discorso.

Movimenti sociali, processo di cambiamento e anticapitalismo

movimentisocialiJulio C. Gambina

San Juan, 11 luglio 2015

Poco tempo fa ho affermato che l’enciclica papale “Laudato Si” legittima un dibattito sull’impatto del modello produttivo sul pianeta terra e sul ciclo della natura includendo la produzione e la riproduzione della vita umana. Ora, nella sua recente visita in America latina e specialmente nel suo discorso in Bolivia davanti a migliaia di attivisti dei movimenti popolari, Papa Francesco ha fatto considerazioni molto critiche riguardo al funzionamento dell’economia attuale soprattutto relativamente alla dominazione del mercato, dei soldi e del capitale. Allo stesso tempo ha rivendicato le esperienze produttive e riproduttive nella quotidianità dei lavoratori, contadini e poveri.

Nell’enciclica e nel discorso si può leggere una critica alla società contemporanea e alla sua organizzazione produttiva. Il suo discorso ha voluto andare oltre la comunità cristiana o cattolica, coloro che erano presenti fisicamente sono una parte importante della militanza sociale che nel secolo ventunesimo ha costruito le condizioni per un cambiamento politica nella regione al di là della loro situazione religiosa, credenti o no. Il suo discorso ha trasceso i presenti e i religiosi per intervenire in un dibattito sulla civiltà attuale.

Continua a leggere

Nicaragua: si analizza in dettaglio lo studio ambientale del Gran Canale

canaleDa Informe Pastran

12/06/2015

Lo studio sull’impatto ambientale e sociale del Canale Interoceanico, realizzato dall’impresa britannica ERM, assicura che “il progetto offre benefici potenziali per l’ambiente e per la popolazione del Nicaragua”, aggiungendo che il progetto può operare all’interno delle norme internazionali.

Un’approfondita analisi di 14 volumi, si compone di uno studio dettagliato che comprende aspetti fisici, biologici, economici e ambientali, esperimenti di laboratorio, abbondanti mappe dei territori analizzati e consultazioni con la comunità e con esperti.

Continua a leggere

Brigata Europea a Managua

brigata.eur.asse.nazionale

L’Assemblea nazionale ha ricevuto la  brigata  europea, proveniente dalla Spagna, Francia, Italia, Danimarca e Svezia, un incontro per ampliare la conoscenza sulla  storia del paese.
L’obiettivo del gruppo oltre a conoscere il Nicaragua è quello  di rafforzare gli scambi culturali, sociali e politici in solidarietà con la Rivoluzione Popolare Sandinista.
Visiteranno i dipartimenti di Esteli, Leon, Matagalpa e Managua, dove potranno conoscere i cambiamenti promossi dal governo.
Inoltre parteciperanno  al  Terzo Incontro di solidarietà europea con la Rivoluzione Sandinista, un evento che si terrà il 20 e 21 a Managua.
(testo integrale :lavozdelsandinismo.com) 19.luglio.015

Il Papa Francesco e i movimenti popolari

papafrancisServizio Informativo ALAI-amlatina
L’importanza di una approssimazione storica.

Di Joao Pedro Stedile
ALAI-amlatina, 25/06/2015.


Con le sue posizioni e le dichiarazioni riferite alle ingiustizie dell’umanità e il suo posizionamento a favore dei più poveri, dei lavoratori e, in generale, degli esclusi, il Papa Francesco dall’inizio del suo Pontificato ha sorpreso positivamente i militanti dei movimenti popolari di tutto il mondo, per contrasto con i suoi predecessori.
Lo stesso fatto di avere scelto il nome di Francesco, con tutto il carico simbolico che ha la persona di San Francesco d’Assisi, sia per il comportamento delle persone o anche all’interno della Chiesa, rappresenta in se stesso un fatto storico e rivoluzionario. Nessun altro pontefice ha avuto il coraggio di onorare Francesco d’Assisi.

Continua a leggere