Il Papa Francesco e i movimenti popolari

papafrancisServizio Informativo ALAI-amlatina

L’importanza di una approssimazione storica.

Di Joao Pedro Stedile

ALAI-amlatina, 25/06/2015.

Con le sue posizioni e le dichiarazioni riferite alle ingiustizie dell’umanità e il suo posizionamento a favore dei più poveri, dei lavoratori e, in generale, degli esclusi, il Papa Francesco dall’inizio del suo Pontificato ha sorpreso positivamente i militanti dei movimenti popolari di tutto il mondo, per contrasto con i suoi predecessori.

Lo stesso fatto di avere scelto il nome di Francesco, con tutto il carico simbolico che ha la persona di San Francesco d’Assisi, sia per il comportamento delle persone o anche all’interno della Chiesa, rappresenta in se stesso un fatto storico e rivoluzionario. Nessun altro pontefice ha avuto il coraggio di onorare Francesco d’Assisi.

Continua a leggere

LO STRAORDINARIO VALORE DI PETROCARIBE

cumbrepetrocaribeA dieci anni dalla sua creazione

di Hedelberto Lopez Blanch

Quando Petrocaribe arriverà al decimo anniversario dalla sua creazione, avvenuta il 29 giugno 2005, si potrà affermare con sicurezza che si è trasformato nel protettore delle piccole economie dei Caraibi e del Centroamerica, e in promotore di politiche sociali più favorevoli a questi popoli.

Questa organizzazione di integrazione regionale, sorto per volontà del leader della Rivoluzione Bolivariana Hugo Chavez Frias,  in questi dieci anni è passato dall’iniziale funzione di scambio petrolifero  a scopi più ambiziosi, consolidandosi  come  uno  spazio  di sviluppo  economico e sociale tra i suoi affiliati.  petro

I suoi attuali membri – Antigua e Barbuda, Bahamas, Belize, Cuba,  Dominica, El Salvador, Grenada, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Jamaica, Nicaragua, Repubblica Dominicana, San Cristobal e Nevis, Santa Lucia, San Vicente e Grenadine, Suriname e Venezuela – hanno beneficiato dei vantaggi offerti da questo dispositivo, che ha impedito il fallimento delle economie  di queste nazioni in una congiuntura di crisi internazionale avversa.

Continua a leggere

Nicaragua: Nessuna persona vedrà i propri diritti violati a causa del canale interoceanico

PDOPresidente Ortega riafferma il proprio impegno nei confronti delle comunità e delle popolazioni della zona interessata dal passaggio della mega opera

Managua, 25 giugno (LINyM)-. Il presidente nicaraguense Daniel Ortega ha inviato un messaggio alle popolazioni dei territori che saranno attraversati dal canale interoceanico, assicurando loro che nessuna persona vedrà mai i propri diritti violati a causa del gigantesco progetto, bensì il contrario.

Il 29 maggio scorso, la Environmental Resources Management (ERM), impresa contrattata dalla Hong Kong Nicaragua Canal Development Investment Company (HKND) – intestataria della concessione cinquantennale per la costruzione dell’opera -, ha consegnato alle autorità competenti lo studio di impatto ambientale e sociale della costruzione. 

Continua a leggere

Honduras : Sciopero della fame degli “indignati”

hindiAbusi e violenze non fermano la loro lotta

Chiedono l’insediamento di una commissione internazionale contro l’impunità e un “processo politico” per destituire i funzionari corrotti

Managua, 25 giugno (LINyM)-. Sono già quattro i giovani indignati che hanno iniziato lo scorso lunedì uno sciopero della fame nelle vicinanze della Casa Presidenziale a Tegucigalpa. Sono membri del gruppo denominato “Opposizione indignata” che da quasi due mesi si è messo alla testa delle manifestazioni di protesta delle “antorchas” che si stanno svolgendo in tutto il Paese, e che chiedono che si faccia chiarezza sulla milionaria sottrazione di fondi nei confronti dell’Istituto honduregno di previdenza sociale – IHSS.

Con il sostegno di persone solidali, Ariel Varela, Miguel Antonio Briceño, Osman Calero e Luis Alejandro Calero hanno piazzato le loro tende e hanno resistito alle minacce della polizia e dei militari.

Continua a leggere

SEMINARIO AMERICA LATINA CON RAUL ZIBECHI E OSCAR OLIVERA – ULTIMA CHIAMATA

SEMINARIO AMERICA LATINA 2015

ALBA DI MONDI ALTRI

CON RAÚL ZIBECHI E OSCAR OLIVERA

PESCIA (PT)  –  28/30 AGOSTO 2014

CON LA COLLABORAZIONE DI COMUNE-INFO E DI CAMMINAR DOMANDANDO

Per maggiori informazioni scrivere a aldozanchetta@gmail.com o telefonare al 338.6702.858

Ai primi di luglio sarà disponibile per acquisto diretto il libro di Zibechi Alba di mondi <altri> che assieme al libro Territori in resistenza (Nova Delphi – 2012) costituisce il testo di riferimento per i lavori. Il seminario sarà in lingua spagnola con traduzione in consecutivo.

I costi per vitto e alloggio sono di 50 E per giornata intera, ovvero di 120 E dalla mattina del venerdì al pranzo della domenica compreso. Per fare fronte alle spese generali è prevista una quota di iscrizione di 80 E (40 per studenti e disoccupati, 120 anziché 160 per gli ‘accoppiati’). Se possibile, saranno disponibili due o tre borse di studio per casi particolari.

Le domande di iscrizione sono accettate fino al raggiungimento del numero limite di 40 partecipanti. E’ richiesta una certa conoscenza delle problematiche dei movimenti sociali e per questo suggeriamo la lettura dei testi di Zibechi e di Esteva su comune-info e di qualche testo sull’America Latina su camminardomandando.wordpress.com